ALOE VERA PURO SUCCO GEL 99,8%

ALOE VERA PURO SUCCO GEL 99,8%

 43.20

La grande attenzione riscossa dalla pianta dell’aloe vera è da decenni sotto gli occhi di tutti. Diverse sono le popolazioni che hanno sfruttato le grandi proprietà farmacologiche della pianta sin dai tempi più remoti. Molto si è detto a proposito dell’aloe vera, spaziando dalle ricerche scientifiche che ne hanno studiato l’ampia azione curativa, fino a riviste, giornali e rubriche tv che hanno esaltato le magnifiche qualità di cui sembra caratterizzarsi questa magnifica pianta.

Prezzo totale :  43.20

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “ALOE VERA PURO SUCCO GEL 99,8%”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SKU: 9508122921841 - Vuoi aiuto? Contattaci Lascia un commento

Categories: ,

100% filetto

Raccolta e lavorazione manuale sul

posto senza filtri al carbone ed enzimi

Aloina rimossa manualmente

Il puro succo si aloe si ricava dalla spremitura del filetto interno, la parte più preziosa di tutta la pianta. Il succo detto anche gel non va confuso con il succo che fuoriesce spontaneamente per incisione superficiale delle foglie, succo ricco di antrachinoni. Il gel di Aloe è praticamente privo di antrachinoni ed è caratterizzato da sostanze che conferiscono la tipica consistenza colloidale e per questo esplica il suo effetto benefico sull’organismo.

Favorire il benessere digestivo e le funzioni depurative dell’organismo.

CENNI STORICI

L’impiego terapeutico dell’aloe vera risale ad un tempo lontano il 2200 a.c, come viene documentato in un papiro egiziano scoperto nel 1862 da George Ebers. In un periodo più recente, solo a partire dagli anni sessanta, soprattutto negli Stati Uniti, l’aloe vera viene studiata per le sue proprietà curative della pelle in caso di ustione. L’aloe vera si compone di un numero di foglie, variabili a seconda delle dimensioni della pianta, che si presentano in una forma allungata, lanceolata ed appuntite all’estremità. Le stesse, unite in un folto ciuffo, hanno aspetto piuttosto carnoso in quanto presentano, al loro interno, un tessuto ricco di acqua, oltre ad essere costituite da spine lungo il contorno. Il fiore dell’aloe vera, che può essere di colore giallo o rosso, si sviluppa al centro del ciuffo di foglie ed ha forma di grappolo d’uva. La parte della pianta impiegata per svariati scopi curativi, proviene dalla foglia che, raggiunta la giusta maturazione ed un aspetto carnoso, verrà incisa per ricavarne quella polpa, trasparente e lucida quanto un ghiacciolo, comunemente utilizzata in un’ampia gamma di prodotti.

DOVE SI TROVA

La pianta dell’aloe vera cresce prevalentemente in zone dal clima secco e caldo dove le sono congeniali le conformazioni rocciose collocate a partire dai 700 metri, e oltre, sul livello del mare. L’ Aloe Barbadensis Miller, insieme all’Aloe Arborescens, sono le tipologie di Aloe che, tra le circa 200 varietà di specie del genere aloe, vengono impiegate dall’uomo a scopo curativo. L’Aloe, che appartiene alla più ampia famiglia delle Liliacee, è una pianta “succulenta”, detto volgarmente pianta grassa, in quanto vanta la capacità di immagazzinare grandi quantità di acqua. L’origine del nome “Aloe” proviene dall’arabo e sta a significare qualcosa di amaro ed insieme trasparente e brillante. Si tratta di due caratteristiche proprie della pianta: “amaro” come il gusto della parte interna alle sue foglie, che si ottiene sbucciandole, la cui peculiarità è quella di essere anche “brillante e trasparente”, per questo si dice che somigli ad un pezzo di ghiaccio lavato. E’ proprio questa la parte di pianta cui sono riconosciute le vaste proprietà curative.

PROPRIETÀ

Innanzitutto, la pianta dell’aloe, è conosciuta per le sue proprietà rigeneranti in casi di cura della pelle. Studi e messe in praticha hanno dimostrato, infatti, che l’aloe vera, in caso di ustioni, stimola la crescita dell’epileto e delle cellule morte o danneggiate. Proprio per questa capacità, alla pianta è stata riconosciuta negli Stati Uniti l’accezione di curativa, dove un suo primo impiego risale al 1942 quando Rodney Stockton, ingegnere chimico americano, curò una grave ustione dovuta al sole, semplicemente facendo uso della polpa gelatinosa estratta dall’aloe vera. Visto l’ottimo effetto curativo ottenuto sulla propria pelle, l’ingegnere proseguì le ricerche e riuscì a stabilizzare il gel onde evitarne l’ossidazione. In secondo luogo, alla pianta si riconoscerebbe proprietà antinfiammatorie e infatti in casi di infiammazioni, manifestazioni dolorose e febbre avrebbe azione lenitiva ed analgesica. Inoltre all’aloe vera, viene attribuita una portata energetica, idratante e disintossicante perchè sembrerebbe capace di donare una sensazione di benessere all’intero corpo che aiuta a ripulire dalle tossine. Infine l’aloe vera avrebbe la specificità di ostacolare lo sviluppo di funghi, virus e batteri donando sollievo in caso di prurito.

Consigli d’uso: 30 ML di succo 2 volte al giorno, puro o diluito con acqua o succo di frutta. Una volta aperto conservare in un luogo fresco ed asciutto. Il prodotto mantiene cosi intatte le sue caratteristiche.